th share video content contact download event event-wifi cross checkmark close xing wko-zahlen-daten-fakten wko-wirtschaftrecht-und-gewerberecht wko-verkehr-und-betriebsstandort wko-unternehmensfuehrung wko-umwelt-und-energie wko-steuern netzwerk wko-innovation-und-technologie wko-gruendung-und-nachfolge wko-bildung-und-lehre wko-aussenwirtschaft wko-arbeitsrecht-und-sozialrecht twitter search print pdf mail linkedin google-plus facebook whatsapp arrow-up arrow-right arrow-left arrow-down calendar user home

Valori correnti: Imposta sul reddito/Imposta sul reddito delle società

Aktuelle Werte: Einkommen-/Körperschaftsteuer
Stand:

Reddito
annuo in €
Imposta sul reddito in € Aliquota d’imposta media in % Aliquota d’imposta marginale in %
< 11.000 0 0 0

> 11.000

fino a 18.000

(reddito – 11.000) x 25%  0 – 9,72 25

> 18.000

fino a 31.000

(reddito – 18.000) x 36% + 1.750  9,72 – 20,32 35

> 31.000

fino a

60.000

(reddito – 31.000) x 42% + 6.300 20,32 – 30,80 42

> 60.000

fino a

90.000

(reddito – 60.000) x 48% + 18.480 30,80 – 36,53 48

> 90.000

fino a

1 milione

(reddito – 90.000) x 50% + 32.880 > 36,53 – 48,79 50

> 1 milione

(a tempo determinato 2016
- 2020)

(reddito – 1.000.000) x 55% + 487.880 > 48,79 55

Calcolo semplificato dell’imposta

Reddito annuo moltiplicato per la percentualededotto l’importo fisso= imposta (al lordo delle deduzioni)
fino a 11.000x 0%- 0 = 0
tra 11.000 e 18.000x 25%- 2.750,00= imposta
tra 18.000 e 31.000x 35%- 4.550,00= imposta
tra 31.000 e 60.000x 42%-6.720,00= imposta
tra 60.000 e 90.000x 48%- 10.320,00= imposta
tra 90.000 e 1 milionex 50%- 12.120,00= imposta
> 1 milionex 55%- 62..120,00= imposta

Esempi:

Reddito annuo € 15.798,00 x 25% = 3.949,50 dedotti € 2.750,00 = € 1.199,50 imposta sul reddito

Reddito annuo € 45.672,00 x 42% = 19.182,24 dedotti € 6.720,00 = € 12.462,24

 

Deduzioni

Le deduzioni sono, salvo diversa indicazione, importi annui e abbattono l’ammontare dell’imposta determinato in base all’aliquota dell’imposta sul reddito. 

Deduzioni per unico produttore di reddito (UPR)
con un figlio  € 494
con due figli   € 669
per ogni figlio oltre il secondo ulteriori  € 220  

Limite redditi complementari (annuali) nel caso della deduzione per unico produttore di reddito

con almeno un figlio € 6.000  

Se dal calcolo dell’imposta sul reddito risulta un importo negativo,l’UPR
dovrà essere rimborsato. 

Deduzione per spese di trasferta
(per prestatori d’opera attivi)
€ 400 
La deduzione per spese di trasferta dal 2016 aumenta a € 690
se sussiste il diritto alla somma forfettaria per pendolari e il reddito non supera € 12.200 all’anno. La deduzione per spese di trasferta diminuisce uniformemente a € 400 per redditi tra € 12.000 e  13.000.

Deduzione per pensionati                                                        € 400 

La deduzione per pensionati si azzera uniformemente per redditi da pensione tra 17.000,00 € e 25.000,00 €. 
La deduzione per pensionati aumenta a partire dal 2011 a € 764,00 se la pensione annua ammonta a max 25.000,00 € (importo marginale a partire dal 2013; per il 2012 max 19.930,00 € e per il 2011 max 13.100,00 €), se sussiste un/a matrimonio/convivenza per oltre sei mesi, i coniugi non vivono separati continuativamente, il coniuge consegue redditi annui pari a un massimo di 2.200,00 € e non esiste alcun diritto alla deduzione dell’unico produttore di reddito.

La deduzione per pensionati aumentata a partire dal 2013 si azzera uniformemente per redditi da pensione tra 19.930,00 € e 25.000,00 €. 

  • Deduzione per alimenti – mensile

In caso di pagamento degli alimenti per figli non appartenenti al proprio nucleo familiare, se il figlio soggiorna stabilmente in Austria, in uno Stato membro dell’Unione Europea, in uno Stato dello Spazio economico europeo o in Svizzera.

per il primo figlio € 29,20
per il secondo figlio € 43,80
per ogni figlio oltre il secondo ulteriori € 58,40

Detrazione per carico di famiglia – annuale 

Per figli per i quali vengono concessi per oltre sei mesi nell’anno solare assegni familiari e detrazioni per figli oppure spetta la detrazione per alimenti e se il figlio soggiorna stabilmente in Austria, in uno Stato membro dell’Unione Europea, in uno Stato dello Spazio economico europeo o in Svizzera. Abbatte il reddito imponibile e si dovrà far valere ai fini della determinazione dell’imposta.

per ogni figlio in caso di utilizzo da parte di un soggetto passivo d’imposta       € 440    
per ogni figlio, se due soggetti passivi d’imposta lo richiedono per lo stesso figlio € 300 ciascuno     

 

Obbligo di denuncia dei redditi
in generale a partire da un reddito annuo superiore a     € 11.000
con redditi soggetti all’imposta sui redditi di lavoro subordinato a partire da un reddito annuo superiore a € 12.000                     
Imposta sui redditi di capitale 27,50%
per determinati tassi d’interesse (per es. da depositi per istituti di credito)25%   

 

Ritenuta d’imposta con obbligo fiscale limitato  
 se chi sostiene l’onere è il percipiente dei redditi 20%
se chi sostiene l’onere è il debitore dei redditi dell’intero importo 25%
per deduzione di spese connesse direttamente ai redditi (per cittadini UE/SEE)   25%
Imposta sul reddito delle società  
a partire dal 2005 25%

 del reddito

Imposta minima sul reddito delle società             su base annua su base trimestrale 
Società a responsabilità limitata  *)      € 1.750 € 437,50
Società per azioni                             € 3.500 € 875
Istituti di credito e assicurazioni                € 5.452 € 1.363

*) L’imposta minima sul reddito delle società per S.r.l. costituite dopo il 30 giugno 2013 ammonta nei primi 5 anni a 500,00 € su base annua, ovvero 125,00 € su base trimestrale, mentre nei 5 anni successivi ammonta a 1.000,00 € su base annua, ovvero 250,00 € su base trimestrale. A partire dall’11° anno l’imposta minima sul reddito delle società dovrà essere corrisposta per intero. 

Beni di scarso valore (art. 13 della legge in materia di imposta sul reddito) 

Ammortamento immediato di investimenti fino a un valore di acquisto di € 400,00 

Limiti per la contabilità 

Dal 2010 sussiste l’obbligo di tenere i libri contabili
per fatturati annui superiori a € 700.000,00.   

Per informazioni dettagliate a questo riguardo consultare l’opuscolo dal titolo “Le modalità di determinazione degli utili”.

Aggiornamento: gennaio 2018

Queste informazioni sono frutto della collaborazione di tutte le Camere di commercio. 

Home

Avvertenza: Tutti i dati sono forniti senza garanzia nonostante la massima cura esercitata nella loro elaborazione. È esclusa la responsabilità delle Camere di commercio austriache. Per tutte le denominazioni che si riferiscono a persone la forma prescelta vale per entrambi i sessi! 

Bitte wählen Sie oben ein Bundesland aus, um Kontakte und Serviceangebote des Bundeslandes zu erhalten.